Copywriter freelance inclusiva - chi sono | Cuciverba
235
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-235,bridge-core-2.9.7,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-28.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive
silvia ghisi copywriter

Mi presento

Sono Silvia Ghisi, copywriter freelance e professionista della comunicazione. Con il linguaggio inclusivo aiuto i brand di persone, piccole e medie imprese e associazioni a comunicare. Li avvicino al loro pubblico perché lo coinvolgo e lo emoziono, mettendomi con empatia nei loro panni. Scelgo sempre l‘onestà, la semplicità e la chiarezza perché chi legge merita rispetto e deve capire con immediatezza.

Mi appassionano le cause ambientali e sociali e presto molta attenzione alla scrittura inclusiva per non tagliare fuori nessuna persona.
Aderisco a Hella Network, il network per la comunicazione inclusiva composto da persone che lavorano nella pubblicità, nel marketing, nell’editoria e nel giornalismo.
Le parole hanno il potere di unire e di tessere relazioni: non è fantastico?

Il lavoro per me è una cosa seria: scrivere è una missione e la comunicazione è accompagnare chi mi sceglie in un onesto percorso di valorizzazione.

Vivo in provincia di Verona con Giovanni e Mindy, una gatta anziana adottata, dagli occhi azzurri come il cielo terso e il manto dalle mille sfumature del cappuccino, dolce come lei.
Lavoro da remoto per aziende e professionisti/e di tutta Italia, altrimenti mi limiterei al Veneto e alla Lombardia.
Contribuiamo così a tutelare il pianeta riducendo gli spostamenti, se non necessari. Possiamo accorciare le distanze e abbattere i confini grazie alle e-mail e metterci la faccia con Zoom, Google Meet, Teams, Skype,…

sul tavolo pc portatile, penna, mouse, quaderni

I miei punti di forza

Ho lavorato 12 anni in un’agenzia di comunicazione e ufficio stampa. Anni densi, prima come stagista, poi collaboratrice e poi dipendente: una preziosa collezione di competenze, crescita, soddisfazioni, errori da cui ho imparato e fanno parte del mio guardaroba professionale.
Tra i miei punti di forza, come copywriter freelance, il metodo e la ricerca costante di formazione perché c’è sempre qualcosa di nuovo e utile da imparare, soprattutto nella comunicazione e nel marketing che non concedono di restare indietro perché viaggiano veloci come un treno. Di treni per andare in ufficio ne presi per anni, macinando centinaia di chilometri ogni giorno, inghiottendo rospi, ritardi e ritmi frenetici. Poi decisi che era ora di acquistare il biglietto della vita e scendere alla fermata dei freelance. Sentii l’urgenza di fare qualcosa per le persone, e per me, bussare sempre più forte alle porte della mia soddisfazione. Così arrivò il momento nel 2020: aprii al futuro e investii nella mia formazione. Riconosco il privilegio di averlo potuto fare e di lasciare un lavoro stabile.

Il mio bagaglio di studi contiene, ben stirate e confezionate, una laurea magistrale a Padova nel 2008 in Relazioni Internazionali – curriculum Diritti Umani, un master alla 24Ore Business School in “Marketing e comunicazione digitale” (2020) e la certificazione di Google in “Concetti di base del marketing digitale” (2020). Questi capi assieme a numerosi altri, come corsi professionali, completati di recente, libri letti – e ancora da leggere – rinnovano e rinfrescano il mio guardaroba professionale. Ci tengo a rivestire il mio lavoro di competenze aggiornate.

Se vuoi sapere qualcosa di più

Sono nata in provincia di Mantova, da mamma e papà insegnanti, nell’anno in cui uscivano al cinema “C’era una volta in America” di Sergio Leone, “Bianca” di Nanni Moretti e “Amadeus” di Milos Forman.

Dal papà ho preso la passione per: i giochi di parole buffi e ironici, la scienza e la medicina, la meteorologia, la politica e la Formula1.
Da mamma l’indignazione per le ingiustizie, l’amore per le tematiche sociali, la letteratura, le piante e i cruciverba. Ho una sorella maggiore, psicologa, che insegna all’università. Nella mia famiglia abbiamo nel Dna la schiena dritta e lavoriamo a testa bassa, ma con orgoglio.
La mia testa è riccia, la mente ben aperta come gli occhi. La gentilezza è per me un mantra: sta bene con tutto. Sono riservata, empatica, perfezionista e timida.
Da bambina volevo suonare il violoncello ma ripiegai, senza successo, su una chitarra elettrica. Preferivo la penna alle pennate del plettro: per anni ho recensito dischi e raccontato concerti su una webzine. La passione per la musica e i live brucia sempre e la condivido con Giovanni. In casa girano sul piatto dischi di Mozart, Vivaldi, Beethoven ma anche di Mudhoney e One Dimensional Man. Le note stimolano la mia produzione creativa, quindi “rocchetto and roll”!
Sono una buona forchetta, come lo era papà, e mi definisco “enogastromantica“: mi emozionano gli agnolini che mi ricordano la nonna, accompagnati da un buon lambrusco, ma anche un ramen fatto da dio e una birra fresca e maltata.

Mi affascinano gli eventi atmosferici estremi e la neve mi fa ritornare bambina, carica di aspettative ed emozioni. L’ozio del mare mi rilassa ma i panorami mozzafiato della montagna mi ricaricano.
Credo di averti detto molto di me.

COSA FACCIO

Ti dico come posso aiutarti
a comunicare al meglio al tuo target.

IL MIO METODO

Il lavoro di copy non è solo scrivere.
È studiare, empatizzare e dare valore.

Skip to content