lead generation - Cuciverba
-1
archive,tag,tag-lead-generation,tag-133,bridge-core-3.0.5,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-29.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive
  • All
  • comunicazione inclusiva
  • lavoro creativo
  • marketing e comunicazione
  • porfolio
  • portfolio social

Eccomi al primo blog post  - che emozione! - in cui spiego perché aprire un blog (beh dai, sono coerente). E lo scrivo nel 2021. Se hai idea che i blog siano superati, parte del passato, forse è il momento di ricrederti. Qui di seguito ti elenco i motivi principali per cui dovresti aprire e curare il tuo blog. Ci siamo: partenza, via! Anzi no, prima ti faccio una premessa necessaria: per un'azienda, o una persona in libera professione, o un'associazione è bene aprire il proprio blog solo se è di qualità. Mi spiego meglio: data la mole immensa di articoli che popolano il web, non c'è bisogno di contenuti scadenti, né di post scritti solo per riempire quello spazio virtuale "perché mi hanno detto che va fatto". Ecco, è forse un po' duro da dire e da leggere, ma - credimi - è meglio di no. Mi spiace anche dirti che i risultati non arrivano subito, quindi non devi avere fretta. Il blog, infatti, è un investimento a lungo termine. Va alimentarlo con costanza, pensando e studiando un piano editoriale ad hoc e dai contenuti interessanti. Chiarita e assodata la questione, procedo affrontando i motivi per cui spiego perché aprire un blog. Cos'è un blog? Forse non devo dare per scontato che tu sappia cos'è. Quello che stai leggendo ora è un post, cioè un articolo di un blog, in questo caso del mio "Cuciverblog". È uno spazio online personale o aziendale. Nel mio caso è un mix: essendo libera professionista scrivo per promuovere me stessa e il mio lavoro di copywriter. Un blog si compone di articoli, di solito organizzati in ordine cronologico, che possono contenere immagini e foto, infografiche, video, podcast, link e possono pure ospitare i commenti di chi legge. La parola "blog" deriva dalla contrazione di web log (diario di bordo della rete)...

Skip to content